mappa

_Atlas

Una installazione interattiva, sviluppata sulla base di Google maps, che si presenta come grande proiezione a parete, gestibile da una postazione Touchscreen e dal dispositivo Kinect, consente di esplorare e conoscere tutte le località del territorio muovendosi liberamente sulla mappa interattiva.
L’atlante toponomastico localizza puntualmente luoghi e nomi raccontandone la storia. I contenuti sono stati curati da Giorgio Banchig e Riccardo Ruttar. La sezione Paesaggio e architettura consente di individuare e conoscere i temi rilevanti del territorio. I contenuti sono stati redatti dall’architetto Renzo Rucli.
Attraverso uno schermo touchscreen è possibile navigare e muoversi in Atlas. Il progetto multimediale e interattivo è stato realizzato dalla Totem.

mappa

_Paesaggi culturali

Un trittico, un’installazione video a tre schermi, per raccontare i sette paesaggi culturali del territorio da Tarvisio e Trieste. Una pluralità di sguardi per vedere, ascoltare, immergersi nei luoghi per riconoscere tracce, storie, bellezze d’incanto e d’abbandono. Un’opera che è una riflessione sugli elementi costitutivi il paesaggio contemporaneo.
Realizzata dal regista Paolo Comuzzi in collaborazione con Andrea Trangoni, si avvale della disponibilità di moltissime persone che generosamente hanno raccontato se stesse. Il progetto di gestione della multimedialità e dell’interazione è di Totem, in particolare di Antonio della Marina, Samuele Polistina (Totem) e Valerio Bergnach. Toccando lo schermo touchscreen è possibile scegliere e dare avvio alla visione.

mappa

_Biblioteca parlante

Sorprendente è questa biblioteca che raccoglie i libri più significativi della letteratura di confine e che magicamente mette in contatto con l’autore dell’opera. Un raffinato progetto interattivo e multimediale di grande forza comunicativa. I contenuti sono stati curati dal poeta Michele Obit, la realizzazone dei video è di Paolo Comuzzi, il progetto e la gestione dell’interattività è di Antonio Della Marina e Samuele Polistina (Totem).
È sufficiente poggiare il libro al tavolo per ascoltare e conoscere l’autore che si presenta attraverso un video.

mappa

_Storia illustrata

Due storie raccontate per mano di due disegnatori. “La lingua nel tempo” è un live painting, opera di Cosimo Miorelli, affermato disegnatore, che racconta attraverso immagini la storia della lingua slovena scritta. Un breve saggio per immagini con musiche di Etta Aman tribute, su testo di Živa Gruden, con la voce di Andrea Trangoni.
La “Storia delle Valli del Natisone” è il racconto attraverso i disegni di Moreno Tomasetig, illustratore e fumettista delle Valli, della storia vista dalla krivapeta Ivanka, su testo di Giorgio Banchig, con la voce di Ivana Placer.

mappa

_Paesaggio musicale

Una grande installazione musicale interattiva per conoscere le musiche e i canti dalle Alpi Giulie al mare. Un radiolone con il quale sintonizzarsi, ruotando la manopola, sulle frequenze dei sette paesaggi e ascoltare le musiche che li caraterizzano e scoprire così similitudini, differenze e unicità.
Un confronto musicale tra paesaggi sonori curato dal musicologo Davide Clodig per i contenuti audio, da Totem insieme a Valerio Bergnach per la multimedialità e l’interattività, da Nikam per le immagini e i suoni.

mappa

_Memorie della voce

Uno scrigno dove sono riposte voci e memorie, racconti e testimonianze in una lingua che si declina in varianti dialettali straordinariamente ricche. La lingua di ogni giorno nelle voci delle persone che parlano e raccontano. Un’installazione sonora che raccoglie intorno a temi, evocati da oggetti, il patrimonio linguistico del vasto territorio di confine. Realizzato con la cura di Davide Clodig che ha raccolto i suoni, Valerio Bergnach, Antonio Della Marina e Samuele Polistina (Totem) per il sofisticato progetto di interattività. Indossando la cuffia e allungando la mano nella nicchia si avvia l’ascolto.

mappa

_Archivio dei suoni

La postazione raccoglie, ordina e sistematizza l’intero archivio sonoro del progetto, è possibile la ricerca per campi e l’ascolto in cuffia del materiale archiviato. Il progetto prevede la costruzione di un catalogo multimediale per l’archiviazione e la consultazione dei beni sonori e audiovisivi.
L’archivio è stato realizzato da Davide Clodig, Totem e Nikam.

mappa

_Cartoline sonore

Un’opera sonora tridimensionale rara, un progetto audio‐video che descrive il paesaggio sonoro, ovvero lo spazio come lo percepiamo con i suoni e i rumori, restituendo sensazioni audio tridimensionali. Il lavoro è concepito come una serie di vere e proprie cartoline sonore in cui, a un’immagine abbastanza statica, si affianca un panorama sonoro dinamico e di grande profondità che permette attraverso l’ascolto di scoprire aspetti inconsueti del paesaggio.
Le cartoline sono state realizzate da Renato Rinaldi per il suono e Paolo Comuzzi l’immagine.